STUDIO AVVOCATO CERUTTI

Pareri Legali on line a pagamento


Se siete interessati a richiedere ed ottenere un parere legale on line a pagamento dallo Studio Avvocato Cerutti clicca sulla riga sottostante solamente dopo aver letto con attenzione il Tariffario che verrà applicato.

Richiedi il parere legale


TARIFFE PER ATTIVITÀ STRAGIUDIZIALE:
Gli onorari della singola prestazione di consulenza legale variano tra un minimo ed un massimo, entrambi previsti nelle tariffe legali: ciò per consentire una graduazione che tenga conto di vari parametri, quale ad es. la complessità della questione trattata. Solo in relazione alla singola richiesta di consulenza è possibile quindi determinare l'importo preciso degli onorari in concreto dovuti e per tale motivo solo in seguito alla ricezione della vostra richiesta vi contatteremo comunicandovi personalmente l'ammontare del suddetto importo.

D.M. 5 ottobre 1994, n. 585
Regolamento recante approvazione della delibera del Consiglio nazionale forense in data 12 giugno 1993, che stabilisce i criteri per la determinazione degli onorari, dei diritti e delle indennità spettanti agli avvocati ed ai procuratori legali per le prestazioni giudiziali, in materia civile e penale, e stragiudiziali
OMISSIS
Onorari ed indennità spettanti agli avvocati ed ai procuratori in materia stragiudiziale (civile e penale, tributaria e amministrativa)
TABELLA
1 - Prestazioni di consulenza.
A) Consultazioni orali che esauriscono la pratica e pareri, anche telefonici, che non importino informativa e studio particolare. . . . .minimo £ 20.000 massimo £ 145.000
B) Pareri che importino informativa e studio particolare:
a) pareri orali:
fino a L. 3.000.000: da L. 50.000 a L. 189.000;
da L. 3.000.000 a L. 10.000.000: da L. 100.000 a L. 263.000;
da L. 10.000.000 a L. 50.000.000: da L. 135.000 a L 458.000;
da oltre 50.000.000 a L. 100.000.000: da L. 230.000 a L. 656.000;
b) pareri scritti:
fino a L. 3.000.000: da L. 50.000 a L. 378.000;
da L. 3.000.000 a L. 10.000.000: da L. 190.000 a L. 563.000;
da L. 10.000.000 a L. 50.000.000: da L. 285.000 a L. 1.176.000;
da oltre L. 50.000.000 a L. 100.000.000: da L. 590.000 a L. 1.890.000.
2 - Prestazioni di assistenza.
a) Posizione ad archivio, oltre al rimborso delle spese: diritto fisso L. 20.000.
b) Per ogni lettera, telegramma e comunicazione telefonica (oltre al rimborso delle spese). Secondo il contenuto e valore: da L. 10.000 a L. 25.000.
c) Esame e studio della pratica:
fino a L. 3.000.000: da L. 70.000 a L. 345.000;
da L. 3.000.000 a L. 10.000.000: da L. 210.000 a L. 518.000;
da L. 10.000.000 a L. 50.000.000 da L. 275.000 a L. 1.071.000;
da oltre L. 50.000.000 a L. 100.000.000: da L. 820.000 a L. 1.743.000.
d) Conferenze di trattazione (per ogni ora e frazione di ora). In studio, anche telefoniche:
dal minimo di L. 50.000 al massimo di L. 100.000. In studio collegialmente, con altri professionisti o fuori di studio: dal minimo di L. 100.000 al massimo di L. 200.000.
e) Redazione di diffide, ricorsi, memorie, esposti, relazioni, denunce:
fino a L. 3.000.000: da L. 25.000 a L. 141.000;
da L. 3.000.000 a L. 10.000.000: da L. 75.000 a L. 210.000;
da L. 10.000.000 a L. 50.000.000 da L. 105.000 a L. 471.000;
da oltre L. 50.000.000 a L. 100.000.000: da L. 240.000 a L. 705.000.
f) Redazione di contratti, statuti, regolamenti, testamenti, o per l'assistenza alla relativa stipulazione e redazione, sono dovuti sul valore della pratica, determinato secondo i criteri di cui all'art. 5 delle norme generali:
dal 3% al 6% fino a L. 10.000.000;
dall'1,75% al 5,25% sul maggior valore fino a L. 50.000.000;
dall'1,50% al 4,50% sul maggior valore fino a L. 100.000.000;
dall'1,25% al 3,75% sul maggior valore fino a L. 500.000.000;
dall'1% al 3% sul maggior valore fino a L. 1.000.000.000;
dallo 0,75% al 3% sul maggior valore fino a L. 2.000.000.000;
dallo 0,50% al 2% sul maggior valore fino a L. 5.000.000.000;
dallo 0,25% all'1% sul maggior valore oltre L. 5.000.000.000.
L'onorario è dovuto una sola volta anche in caso di redazione e successiva assistenza alla stipula ed alla redazione.
Per la redazione di contratti di locazione e per l'assistenza alla loro stipula sono dovuti gli onorari di cui sopra ridotti del 50%.
10 - Onorario a tempo.
Per le prestazioni di cui al n. 2 della presente tariffa e ai sensi e per gli effetti dell'art. 2233 c.c. le parti possono convenire un compenso sostitutivo di quello previsto nella tariffa medesima, commisurato alla durata della prestazione e delle attività accessorie, e comunque non inferiore alle L. 100.000 all'ora.
Qualora tra la prestazione resa e il compenso orario convenuto appaia, per le particolari circostanze del caso, l'urgenza, il valore e la natura della pratica, l'importanza della prestazione, una manifesta sproporzione, il compenso convenuto può essere congruamente aumentato previo parere del consiglio dell'ordine.
OMISSIS
*** *** ***
Norme comuni ai numeri 1/B/a, 1/B/b, 2/c, 2/e.
Per le pratiche di valore inferiore a L. 500.000 gli onorari della prima colonna sono ridotti della metà.
Per le pratiche di valore eccedente le L. 100.000 e fino a L. 200.000.000 gli onorari minimi e massimi dell'ultima colonna sono aumentati del 25%.
Per le pratiche di valore eccedente le L. 200.000.000 e fino a L. 500.000.000 gli onorari minimi sono pari a quelli massimi dell'ultima colonna ridotti del 50% mentre i massimi sono aumentati del 50%.
Per le pratiche di valore eccedente le L. 500.000.000 e fino a L. 750.000.000 gli onorari minimi sono pari a quelli massimi dell'ultima colonna ridotti del 50% mentre i massimi sono aumentati del 75%.
Per le pratiche di valore eccedente le L. 750.000.000 e fino a L. 1.000.000.000 gli onorari minimi sono pari a quelli massimi dell'ultima colonna ridotti del 50% mentre i massimi sono aumentati del 100%.
Per le pratiche di valore superiore a L. 1.000.000.000 gli onorari per le singole voci sono aumentati nei minimi e nei massimi, con criterio rigidamente proporzionale al valore della pratica e in relazione all'attività effettivamente prestata, ma non possono comunque superare complessivamente il 3% del valore della controversia.
Gli arrotondamenti vanno calcolati per eccesso alle L. 5.000.
I compensi per le prestazioni di assistenza, previsti nel punto 2 della relativa tabella, non sono cumulabili con quelli previsti ai punti 4 e 6 della tabella stessa mentre sono cumulabili le prestazioni di assistenza e consulenza.